Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

mercoledì 12 marzo 2014

SCONTRO/INCONTRO - TORTA DUKAN

Possibile che ogni volta che dichiaro pubblicamente e soprattutto a me stessa che devo fare una disintossicazione dal genere maschile poi me ne succede sempre qualcuna? La stessa cosa mi era successa con il Pantofolaio Rosa. Non avevo fatto in tempo a dichiarare almeno un mese di rifiuto psicologico dagli uomini che, dopo solamente tre giorni dalla chiusura con un tipo, mi è capitato lui davanti. E così è andata stamattina. Secondo me è un fattore di testa, altrimenti non me lo spiego. Avete presente quando le vostre nonne vi vedono piangere disperatamente per non trovare l'amore e per consolarvi vi dicono che arriverà quando meno ve lo aspettate? Beh, inizio a pensare che sia vero. Quando meno me lo aspetto, nelle circostanze in cui mai penserei di conoscere qualcuno di interessante, ecco che un tipo mi spunta inaspettatamente da dietro l'angolo. E quello di questa mattina mi è spuntato letteralmente da dietro l’angolo e mi ha talmente presa alla sprovvista che… l’ho tamponato!
Beh, magari mi sto facendo solo dei castelli per aria e l’incidente rimarrà appunto solo un incidente, ma sapete quando comunque sentite che qualcosa è scattato, anche se non sapete di preciso cosa sia e se valga anche per lui? Magari poi finirà come tutte le altre volte, però intanto il tipo mi ha colpita e per il momento non riesco a far altro che cogliere solo i dettagli positivi. Per prima cosa ho conosciuto il tipo, appunto, stamattina, ergo vive di giorno. E già questo mi sembra un punto a suo favore dati i precedenti! Secondo punto, quando ho accidentalmente tamponato la sua macchina, perché impegnata a mangiare un pezzo di torta di crusca d'avena (io l'ho sempre detto che la Dukan fa miracoli!), entrambi stavamo andando a lavoro, ergo ha un lavoro. E anche questo mi sembra un gran punto a suo favore! Inoltre, appena tamponato è sceso subito dalla macchina e non per vedere il danno causato, ma per sincerarsi se stavo bene. E non è che io abbia tamponato una macchina tipo Smart, ma una Audi a 5 e per quanto non me ne intenda per niente, immagino che anche questo sia un punto a suo favore, anzi due, per essersi dimostrato premuroso nei miei confronti e non verso la sua fichissima auto! Infine, quando anch'io sono scesa dalla macchina, dopo averlo travolto di scuse e aver sfoderato gli occhi di hello spank quando si deve far perdonare da Aika, mi ha sorriso e chiesto di accostare. Io pensavo che lo stesse facendo per non intralciare il traffico durante la compilazione del cid e invece no. Mi ha chiesto se avessi fatto già colazione, dato che tanto ormai avevamo fatto tardi a lavoro. 
E così mi ha offerto anche la colazione al bar vicino, dove ci siamo scambiati i numeri di telefono per risolvere più tardi la questione del tamponamento e…. 
proprio in questo esatto momento in cui vi sto scrivendo mi ha mandato questo messaggio: “Dott.ssa Morezzi che ne direbbe se trasformassimo lo scontro di stamattina in un incontro domani sera?”
Che dite, rispondo???

E dato che questo scontro-incontro è avvenuto a causa della mia dieta e della torta Dukan, vi riposto la ricetta con la speranza che porti fortuna anche a voi!



TORTA AL CIOCCOLATO DUKAN

Ingredienti:
  • 8 cucchiai di CRUSCA D'AVENA
  • 2 cucchiai di FIOCCHI DI LATTE o PHILADELPHIA BALANCE
  • 2 UOVA
  • 2 cucchiaini di CACAO MAGRO (io ho usato quello Dukan)
  • 3/4 gocce di DOLCIFICANTE liquido

Preparazione:

1) per prima cosa si dividono i rossi dai bianchi d'uovo
2) si inizia con il lavorare con la forchetta i rossi d'uovo con il dolcificante
3) una volta mescolato il dolcificante con i rossi, si aggiungono due cucchiaini abbondanti di cacao magro e si mescola finché il composto diventa di colore marrone omogeneo
4) a questo punto si aggiungono due cucchiai di yogurt oppure di philadelphia balance. Potete anche aggiungere del latte scremato. Tutto dipende dai vostri gusti.
5) mescolate bene
6) a questo punto si montano a neve gli albumi lasciati da parte. Mi raccomando, la neve deve essere come una panna ben ferma.
7) unire gli albumi montati alla crema fatta prima
8) mescolate bene
9) e solo a questo punto aggiungere i cucchiai di crusca d'avena
10) dopo aver dato una prima mescolata con la forchetta, vi suggerisco di mischiare bene il composto con la frusta elettrica. Non vi preoccupate se sentiate la crema troppo liquida, se avete dosato gli ingredienti come descritto il risultato è certo!
11) a questo punto ritagliate la carta forno che vi serve. Bagnatela e strizzatela bene.
12) ora stendetela sulla teglia dandole la forma e versateci sopra il composto della torta
13) ora basta informare a 180 gradi per 20 minuti con il calore solo da sotto per farla gonfiare un pò. La teglia va messa al ripiano al centro del forno. Poi per 10 minuti sempre a 180 gradi con il calore sia da sopra che da sotto.


4 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola