Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

mercoledì 29 agosto 2012

Dieta Dukan - POLPETTINE DI TONNO

Ristorante e Spiaggia Sabbia D'Oro
(Diamante - Cosenza, Calabria, Italia, Europa)
Tutti tornati dalle vacanze??? E quanti chili in più avete riportato con voi a casa?
Bè, io ben 2, ma con nessun rimpianto. Quest'anno le mie vacanze sono state un pò scarne, ma solo per quanto riguarda i giorni di ferie: dall'8 al 19 agosto. Ok, è vero, in fondo sono stati 10 giorni pieni e sono talmente tanti i luoghi che ho visitato e le spiagge esplorate, che mi è sembrato come stare in vacanza da molto più tempo. Come ogni anno io e il Calzinaio Matto ci eravamo riproposti di fare un tour della Francia settentrionale, precisamente Bretagna e Normandia, alla ricerca di bistrot sul litorale per fare scorpacciate di ostriche e stradine nei boschi da percorrere in bicicletta, ma come ormai destino vuole abbiamo dovuto cambiare rotta e dirigerci verso il profondo Sud Italico. Il Calzinaio Matto quest'estate è stato impegnato in un tour "teatrale", che più che teatrale è una vera e prorpia miscellanea di mondi artistici fusi tra loro per la presentazione di un libro uscito in libreria lo scorso Autunno, Addio al Sud. Quest'estate è stato portato in scena in Puglia e così i primi giorni di vacanza li abbiamo trascorsi nei dintorni di Taranto, per poi dirigerci ancora più a sud verso Punta Prosciutto per risalire poi alla volta di Matera e attraversare poi la Calabria da parte a parte per approdare nel lido di Diamante. Chi è che non conosce Diamente alzi la mano. Bè, in caso qualcuno abbia l'idea di una Calabria scarna, spoglia e buia, per favore vada a visitare questa parte di costa Calabrese, che oltre alle spiagge, il sole, i cocktail a 3 euro, offre anche i pomodori di Belmonte, le cipolle di Tropea, la Pitta, la provola silana, i peperoncini dell'accademia di Diamante e non so quante e quali altre prelibatezze sia riuscita ad assaporare. Poi, devo dire per correttezza, che non potevamo aspettarci ospitalità migliore e più calorosa. Un collega di master del Calzinaio Matto, con cui è diventato molto amico in questi anni, ci ha invitati, ospitati e coccolati nel suo regno. Ci aspettavamo un ristorante, che per quanto ben gestito e segnalato addirittura su guide del calibro Michelin, fosse pur sempre un ristorante. E invece no, col cavolo! Usciti dalla strada statale che collega tra loro tutte le località marine della provincia di Cosenza ci siamo ritrovati davanti una specie di resort a cinque stelle, dove le cinque stelle erano per la cucina del ristorante in primis, ma anche per la spiaggia dorata (non per niente il resort-ristorante ha il nome di Sabbia d'Oro) e ordinata con ombrelloni e sdraio, una piscina dalla forma irregolare e corredata da vasca idromassaggio, baretto indipendente con personale eccellente e un prato verde da far invidia a quello della Regina Elisabetta. Per non parlare poi della famiglia di questo nostro amico... avrei passato ore ad ascoltare la mamma, cuoca sublime dal carattere deciso e amorevole, che ci ha raccontato delle avventure che hanno dovuto affrontare per arrivare a tutto questo, al ristorante perfetto che sognavano già dai tempi del carretto di polpette preparate da lei e vendute dal marito per strada. E non solo avventure ha vissuto questa famiglia in questi anni, ma anche soddisfazioni e molta unione. Tre fratelli si stanno preparando giorno dopo giorno a portare avanti l'eredità culinaria di famiglia e da quello che ho potuto vedere in quesi tre magnifici giorni di fine vacanza, il ristorante avrà lunga vita e magari anche voi che ancora non avete assaporato gli Gnocchetti Sabbia d'Oro preparati a mano dalla mamma/cuoca del ristorante, avrete modo di farvi coinvolgere da questa famiglia così unita dalla passione per il proprio lavoro. Io ve lo consiglio, anzi no, vi obbligo moralmente a prendere parte alla tavola di famiglia del Sabbia d'Oro, altrimenti non saprete mai nella vita cosa significhino quei gnocchetti e che sfumature di sapore possano sciogliersi sul vostro palato con un boccone di  Pesce Spada Arraganto. Avete voglia di scoprire cosa sia? Bè, non sono io che vi scioglierò questo dubbio. Se la curiosità vi divora, potete inziare a volare con la mente attraverso il loro sito web, ma per cpaire di cosa stia parlando andate al Sabbia d'Oro e mi ringrazierete!
Ok ok, mi rendo conto che dopo avervi parlato di piatti che hanno vinto Premi e fatto gioire palati sublimi, tornare a parlare di Dukan e proporvi una nuova ricettina povera di grassi e anche un pò di sapore non è facile, ma guardate il lato positivo della faccenda. Pochi giorni di dieta per liberarci la coscienza dagli aperitivi sulla spiaggia e dalle cene che finiscono inevitabilmente con amari locali e tiramisu, per poi poter correre a prenotare quel tavolo appartato del ristorantino di pesce che magari questa estate avete trovato sempre pieno, magari proprio il Sabbia D'Oro!
E allora ecco la ricetta per tornare in forma, ma anche con un pò di gusto...Polpettine di tonno!

Ingredienti per 2 persone:
  • 1 confezione di PHILADELPHIA BALANCE
  • 6 scatolette da 80 gdi TONNO AL NATURALE
  • 3 cucchiai di CRUSCA D'AVENA
  • SALE
  • PEPE
  • MENTA
  • PREZZEMOLTO
  • SOIA

Preparazione:

1) aprire e sgocciolare bene tutte le scatolette di tonno
2) versare il tonno in una terrina abbastanza capiente
3) aggiungere tutta la philadelphia
4) lavare e tritare la menta e il prezzemolo
5) aggiungere gli odori una macinata di pepe, sale e un pò di soia
6) mescolare bene e solo dopo aggiungere la crusca d'avena
7) amalgamare il composto
8) tagliare un pezzo di carta da forno grande quanto la teglia che userete. Bagnatelo, strizzatelo e distendetelo sulla teglia
9) a questo punto bisogna sporcarsi le mani. Prendete un pò del composto e componetene una pallina a seconda della grandezza che preferite
10) fatelo con tutto il composto e adagiate ciascuna polpettina sulla carta forno
11) preriscaldate il forno a 240°, infornate per mezz'ora. Le polpettine saranno pronte quando si coloreranno di marroncino.
12) Ora correte davanti alla tv e divoratene mentre guardate un film!




 








 











 

Buono gnam a tutti!







5 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola