Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

mercoledì 25 aprile 2012

Dieta Dukan - PIZZA DI CRUSCA CON SOTTILETTE E FESA DI TACCHINO

Ciao a tutti!
L'esperimento della dieta Dukan continua e i risultati ci sono!
Le promesse fatte dal dott. Dukan si sono rilevate inaspettatamente veritiere. Oggi è il mio terzo giorno di dieta, il che vuole dire che sto raggiungendo la fine della prima fase Dukan, ossia l'ATTACCO! E già questa mattina la bilancia segnava -1,7 kg! E la riprova che questa nemmeno troppo dura fase della dieta non funziona solo su di me è stata il messaggio mattutino dell'altra pazza della mia amica che ho convinto a seguirla con me! Lei è già a -2 kg! Wow! E la cosa più sorprendente, ancora di più del fatto che i chili, almeno per ora, si perdono davvero e velocemente, è che non si sente quasi per niente la voglia di tornare al solito regime alimentare, fatto per la stragrande parte di cose mangiate un pò a caso e soprattutto ingerite più per gola, che per fame. Ance con questa dieta si può mangiare per pura golosità, perchè non si hanno limiti di peso e di orari e di quantità e le cose sono anche buone! Non ci credete? Bhè anch'io all'inizio pensavo che la mia fosse solo fame e che solo per questo mando giù tutto quello che cucino o impastrocchio, ma quando poi stamattina ho preparato una ricetta tutta mia per preparare una pizzetta e il Calzinaio Matto mi ha chiesto se ne avessi fatta un'altra, allora ho proprio capito che alla fine si mangia tutto, tanto e anche gustoso! Inoltre, ieri sera abbiamo avuto a cena una nostra amica e se inizialmente ero preoccupata perchè pensavo che avrei dovuto cucinare un doppio menu, il Calzinaio Matto ha tirato fuori dal suo magico "calzino" una cena squisita che abbiamo potuto mangiare tutti e tre. Di cosa si tratta? Del pesce ovviamente! Salmone marinato, tartar di pesce spada, sotè di vongole e bistecca di pesce spada. E sì, non mi sono proprio tenuta e infatti pensavo che questa mattina sarei rimasta proprio delusa, e invece ecco scomparire dal display della bilancia altri 7 etti rispetto al giorno precedente.
Io non so se andando avanti questa dieta risulterà difficile o noiosa, però intanto vi dico che mi sto divertendo molto a scambiarmi le ricette con la mia amica, a preparare piatti che non avrei mai pensato fossero dietetici e anche buoni, e a calare chili senza nemmeno sentire un minimo morso della fame! Per questo mi sono decisa ad aprire una nuova sezione del blog dove potrete mano mano trovare le ricette divise per ciascuna delle 4 fasi da seguire passo passo. Quindi, dopo la ricetta delle crepes con crusca d'avena, eccone un'altra che può andare benissimo per lo spunto pomeridiano, utilizzando la giusta quantità di crusca da assimilare quotidianamente!

PIZZA DI CRUSCA CON SOTTILETTE E FESA DI TACCHINO

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 3 cucchiai di CRUSCA D'AVENA
  • un pizzichino di LIEVITO PER PIZZA
  • ACQUA CALDA q.b.
  • 2 SOTTILETTE LIGHT Kraft
  • 2 fette di FESA DI TACCHINO


Preparazione:
1) versare la crusca in un recipiente e mescolarla ad un pizzico di lievito
2) una volta setacciate la crusca e il lievito versare poca alla volta l'acqua calda

3) il punto giusto è quando il tutto sarà diventato un cosidetto "pappone". Non fatevi spaventare dalla parola "pappone" perchè una volta in forno diventerà croccante all'esterno e morbida dentro
4) a questo punto ritagliamo un pezzettino di carta forno, bagniamola e strizziamola. La giusta grandezza è poco più grande della teglia che avete scelto. Io ho usato una terrina con il bordo basso e di diametro non più grande di 10-12 cm. Voi potete benissimo stendere l'impasto della crusca direttamente sul foglio di carta forno e dargli una forma rotonda con le mani
5) a questo punto accendiamo il forno a 180 gradi dando il calore solo da sotto, inforniamo per 15 minuti così com'è
6) trascorso il tempo, stendete sula pizza prima una fetta di sottilette, poi due di fesa di tacchino e infine un'altra di sottiletta.. Lasciamo che il calore venga solo da sotto per altri 10 minuti
7) ora lasciate che il calore venga anche da sopra per 5 minuti. Infine altri 5 minuti di grill per far dorare e crostificare la sottiletta.
8) sfornate e gustate!

Un'ottima merenda, ve lo assicuro!















Ed ecco la mia metà e la metà per il Calzinaio Matto!


24 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie mille, sembra perfetta, da provare assolutamente stasera stessa

Giulia Morezzi ha detto...

Ciao!
Anche io la farò stasera, ma essendo in fase di consolidamento me la concederò con pomodoro e peperoni! Anche tu in Dukan? Vedrai che con questa non ti sembrerà di stare a dieta! Ah, se vuoi un consiglio, falla più fina possibile così diventerà un pò più scrocchiarella!
Buona cena allora!

Anonimo ha detto...

ma si puo mangiare in fase d'attacco?

Giulia morezzi ha detto...

Assolutamente sì, anzi è perfetta, ma poi niente più crusca!

Anonimo ha detto...

ciao ragazzi ,anch'io ho iniziato questa dieta e per variare sempre piu i pranzi e le cene ho comprato il libro delle ricette e devo dire mi trovo bene e niente attacchi di fame.Sono alla fase di crociera ma al momento tutto bene sono andati via gia 2 kili e mezzo e son soddisfatta.

Giulia morezzi ha detto...

grande!! continua così e se farai qualche nuova ricetta comunicacela al volo!
in bocca al lupo!!!

Anonimo ha detto...

ho iniziato anche io...oggi è il quarto giorno d'attacco e sembra che vada bene. per quanti giorni avede fatto voi la fase d'attacco

Alberto Maria Forte ha detto...

Buongiorno, io ho usato del lievito da pane, ho seguito precisamente le istruzioni, ma la pizza resta molto umida alla base, e per farla 'crostificare' in superficie mi ci è voluta più di mezz'ora invece di 5'... Può dipendere tutto dal lievito? O il pappone va fatto estremamente secco? Ma poi come lo si stende?
Non riesco a risolvere.... Grazie in anticipo!

Giulia morezzi ha detto...

ciao!
allora, devo dire che questa pizza l'ho fatta per il calzinaio matto quasi tutti i giorni e così sono diventata molto esperta.
il consiglio è questo:
due cucchiai di crusca, bagna le mani con acqua calda e fai scivolare un pò di acqua nella ciotolina della crusca. amalgama bene, molto, fino a che non diventa un pappone. la consistenza ideale è quella del macinato epr polpette. hai presente? a questo putno metti la carta forno bagnata e moto strizzata. stendi con le mani la crusca molto fina e metti in forno a 180 gradi con il calore solo da sotto per 20 minuti. poi 5 minuti col calore anche da sopra. a questo punto ritira la pizza, metti sottiletta e prosciutto o quello che vuoi e rimetti in forno per 5 minuti col calore sia sotto che sopra. vedrai che così si crostifica ben bene!

Giulia morezzi ha detto...

ps - lascia stare il lievito che tanto non serve!

Anonimo ha detto...

gli spaghetti di soia si possono mangiare nella dieta dukan?

Giulia morezzi ha detto...

noooooooooo! ma qualli di konju sì!!!!!!!!!!
in pratica sono similissimi! entrambi insapore!

Anonimo ha detto...

ciao giulia anche io ho iniziato il programma vorrei sapere..bevo moltissimo anche piu di 2litri al giorno..oltre a tisane ecc..
nella prima fase posso veram mangiare gli alimenti concessi a quantità illimitata? quindi è normale sentirsi piene visto anche che bevo durante i pasti??
posso mischiarli tra di loro oppure devo seguire lo schema preciso sul libro(la dieta dukan illustrata) devo mangiare una cosa di antipasto e una di portata e cosi via oppure anche piu di una???
l aceto balsamico non si puo utilizzare??
grazie

Giulia morezzi ha detto...

Sì è normale sentirsi pieni strapieni e fai benissimo a bere tutta questa acqua e tisane. ti fa solo che bene! ebbene sì, gli alimenti autorizzati possono essere mangiati illimitatamente e puoi mischiali a tuo piacimento. sei totalmente libera di mangiarli quando e come ti pare. non devi seguire per forza lo schema dukan, lui nel libro riporta solo un esempio. e anche l'aceto balsamico puoi usare e anche la soia se ti piace!

Anonimo ha detto...

perfetto! sono sempre quella che ti ha chiesto delle camille!!ahaha..grazie sei gentilissima!!
e bellissimo contatarsi con qst blog.. ti seguo giulia!

Anonimo ha detto...

Ciao giulia... io volevo sapere se posso mangiare le gigomme senza zucchero....e se durante il giorno ho fame posso mangiare tipo del prosciutto o qualcosa di simile sempre i cibi ammessi nella fase di attacco.... e il mio primo giornoooo!

Anonimo ha detto...

Che sottilette posso mettere? Quelle Light?

Anonimo ha detto...

ciao quanta se ne può mangiare di pizza,o pane fatto solo con la crusca al giorno,mio marito ha iniziato la D lunedì e il primo giorno ha perso 1,6 Kg,era gasatissimo,oggi niente,vedremo domani ,grazie Isabella

Anonimo ha detto...

grazie per questo blog..giulia..io sono al 4 giorno di attacco...devo perderne ancora parecchi....stamane ho comprato il libro "la dieta dukan:i 100 alimenti a volontà",e qui parla del carciofo come alimento ammesso nella fase crociera..è così?ho letto oltre che qua ma anche in altri blog che invece è vietato.io vado matta per i carciofi....

Anonimo ha detto...

ops ho dimenticato di firmarmi....sono Emi...

Anonimo ha detto...

Ciao,io sono stefania e ha già concluso la fase di attacco e di crociera e ho fatto solo un giorno della terza fase Perchè il giorno dopo sono stata al pranzo di un matrimonio ed ho mangiato molto.mi sai direfa dove ricominciare....grazie

Vitto Pasticciaconme ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti!
Ho perso 10 kg e sono super soddisfatta di questo regime alimentare, ora ho iniziato la fase di consolidamento ! ho trovato il tuo blog ricco di belle idee...come questa pizza!!!
un abbraccio a presto ^__^

Anonimo ha detto...

anchio ho iniziato...è il quarto giorno anche per me...dipende dai chili che uno vuole perdere io mi sono prefissata 10 giorni d'attacco poi vediamo se ci riesco?

Anonimo ha detto...

la tua pizza posso mangiarla anche il giorno solo di proteini in fase di crociera? ti ringrazio se mi rispondi

Posta un commento

Faccio tutto da sola