Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

mercoledì 11 gennaio 2012

pokerino tra amici: PASTICCIATA AL FORNO

Ormai mancava poco e l'attesa cominciava anche un pò a pesarci. Erano anni che ne sentivamo parlare, ma più che un progetto, sembrava quasi un sogno ad occhi aperti. Poi però è arrivato qui Lorenzo in cerca di casa e di un supporto. E' giunto il momento, bisogna organizzarsi. E così non appena trovata la casa, Il Calzinaio Matto ed un suo amico si sono imbarcati in un lungo viaggio verso Madrid, passando per Barcellona. Una volta arrivati hanno ritrovato Lorenzo, ma stavolta con l'aggiunta di Andrea (la sua ragazza) e di Elvis (il suo ragazzo, ops cane!). Divano, alcuni mobili, poi scatolloni e infine Elvis, lo Spelacchione. Tutti sopra il furgone (Andrea è arrivata in aereo, non l'hanno abbandonata lì!) alla volta di Roma. Ma stavolta non in visita. Stavolta le chiacchierate di anni sono diventate vere e proprie azioni. Stavolta Lorenzo ha portato con sè il divano: è definitiva!
Qualche giorno per rimontare Billy (no, non un giocattolo di Elvis, ma la libreria) e posizionare la tv al centro del salotto. Poi un altro giorno in attesa dell'arrivo di Andrea. E poi siamo arrivati noi. Il cane scondinzolava e leccava e spelucchiava e odorava: si è già ambientato anche lui. E anche noi. E se loro ancora no, li aiuteremo noi. Ma nel frattempo ci ospiteranno loro, perchè casa è bella, accogliente e da quanto ho capito l'altra sera si mangia anche bene. Bhè, per l'altra sera passi la pasticciata al forno d Lorenzo, ma la prossima volta pretenderò un succulento piatto tipico colombiano da Andrea, così lo posterò per voi.
Intanto ci facciamo questa pasticciata al forno, utile per quelle sere in cui si organizza un pokerino casalingo tra amici. Si cuoce prima la pasta e mentre si gioca, la si può dimenticare anche nel forno. Ecco quella di Lorenzo!




Ingredienti per una teglia rettangolare:


(come specificato da Lorenzo, gli ingredienti sono tutti a occhio quindi avetr ampio margine di scelta!)
per gli ingredienti sono andato a occhio per il soffritto cmq era:


1 CIPOLLA medio grande
1 CAROTA e mezza (sempre grandi)

2 gambi di SEDANO
OLIO extravergine d'oliva qb, ma abbastanza per coprire tutto il fondo pentola

1 PASSATA DIPOMODORO
1 barattolo di POLPA DI POMORO a pezzetti (per dare consistenza)
750 gr di PENNE RIGATE
400 gr di MOZZARELLA


per la crosta: PARMIGIANO E PANGRATTATO

"mancava ovviamente la carne e la besciamella, ma penso che non si poteva chiamare Pastaccia se fosse stata completa!" il virgoletta è dello chef di questo piatto!!!

Preparazione:
1) fare un soffritto con olio, cipolla, carota e sedano
2) tritare la mozzarella in piccoli pezzettini
3) non appena gli odori si siano rosolati e la cipolla imbiondita versare nel tegame sia la polpa che la passata di pomodoro
4) far cuocere a fuoco lento per almeno due ore e più
5) una volta pronto il sugo, scottare appena le penne
6) ancora molto al denti, togliere le penne dal fuoco, scolarle e versarle nel sugo preparato in precedenza
7) mescolare bene il tutto
8) a questo punto mettere nella teglia per il forno la metà delle penne, poi mettere uno strato di mozzarella tritata in precedenza
9) versare altre penne
10) aggiungere ancora altra mozzarella
11) ultimo strato di penne
12) infine spolverare sopra il parmigiano
13) a questo punto lasciar freddare la pasta e metterla in forno solo quando avrete voglia di mangiarla!

Ps- se siete cuoriosi del risultato dovrete pazientare. Le foto che ho scattato sono nella mia macchientta fotografico, ma purtroppo ora con me non il cavo per caricarle sul pc......!!!
You have to waiting for see it!!!

Come sempre, BUONO GNAM a tutti!




3 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola