Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

martedì 6 dicembre 2011

Cucina portoghese: SUPPLI' DI BACCALA'

Ciao a tutti!
Come è andato il weekend??? Il mio è stato bellissimo!
Qualche tempo fa, con due mie colleghe abbiamo deciso di regalarci un pò di svago e tra le opzioni possibili, qualle meno costosa è risultata essere un volo aereo di andata e ritorno per Oporto!
E così venerdi mattina all'alba abbiamo spiccato il volo verso il Portogallo. Ci siamo divertite un sacco. Non è passata ora senza che qualcuna di noi combinasse qualche danno o facesse un'irremediabile figuraccia che, ovviamente, rimarrà negli annali dell'ufficio!
Oporto la consiglio a tutti: è economica, divertente, carina da visitare in un weekend e soprattutto si mangia anche abbastanza bene. E le nostre pancie al rientro la dicono lunga!

Eccone una prova... questa a sinistra sono io appena arrivata a Oporto.
E questa sono sempre io, subito dopo una grande abbuffata, nel primo ristorantino che abbiamo trovato appena arrivate. Anzi, mi sento porprio di consigliarlo a tutti!



Noi cercavamo qualcosa di tipico, uno di quei ristorantini che capisci che è tradizionale perchè all'interno ci sono seduti solo quelli del posto. Bhè, di certo non aspettatevi un ristorante da 3 forchette, anzi. I ristoranti di Oporto non hanno niente a che vedere con i nostri. Loro hanno una differente cultura culinaria e sopratutto, non hanno la nostra concezione del ristorante. Quindi, se volete qualcosa di veramente tipico, lasciatevi andare e chiudete un occhio se per caso nel ristorante trovate il lavandino per lavarsi le mani fuori del bagno vicino ai tavoli, o se capiterà che entri un piccione e lo lascino gironzolare in piena libertà tra i tavoli! Ad ogni modo, il ristorante in cui siamo incappate per caso appena sbarcate è una sorta di trattoria del posto che si trova nel quarteire Ribeira, che per i romani sarebbe il lungotevere. Il ristorante si chiama CASA LOPES e l'indirizzo è Rua Fonte Taurina, 42-44.









Questa che vedete qui sotto è l'entrata con il menu appeso fuori.

 

Il ristorantino è piccolo, ma veramente piacevole. Il proprietario è gentilissimo ed oltre ad offrirci un sacco di pietanze (ci ha viste molto interessate, dato che continuavo a fare foto su foto!) ci ha fatte entrare anche nella sua cucina. Ci ha mostrato come cucinano le pietanze e dimostrato tantissima accoglienza! E questi sono i loro piatti. 
Il piatto più buono, comunque, sono le polpettine di baccalà. Ovviamente, il baccalà è il piatto tipico di Oporto e viene cucinato in moltissimi modi, ma quello che più mi ha entusiasmato sono questa sorta di supllì che loro usano portare come entreè senza neanche chiedere. Buonissime, soprattutto se mangiate calde, cosa che invece generalmente non sono.
 

Queste sono le polpettine di cui vi sto parlando, e sono anche il piatto che oggi vi propongo, perchè ovviamente non potevo non riportare un libro di ricette portoghesi come souvenir!
Ah, dimenitcavo, il prezzo del pranzo per tre persone...... 
 

PATANISCAS DE BACALHAU

Ingredienti:

  • 800g di BACCALA' ammollato
  • 150g di FARINA
  • 1 UOVO
  • 2dl di LATTE
  • 1 LIMONE
  • PREZZEMOLO
  • SALE
  • PEPE
  • OLIO per friggere
  • OLIO extravergine d'oliva

Preparazione per 8 persone:

1) il consiglio è quello di comprare il baccalà già sgocciolato, spellato e nettato
2) eliminare le eventuali liche dal baccalà
3) in una terrina mettere il latte con il succo di un limone, mescolare e immergerci il baccalà tagliato a liche
4) far marinare il baccalà per almeno un paio d'ore, girando le liche di tanto in tanto
5) nel frattmepo, in una ciotola amalgamare con il mixer farina, uovo, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale e pepe
6) aggiungere un pò d'accqua affinchè la pastella diventi bella densa eomogenea e senza grunmi
7) tritare la cipolla finemente (anche col mixer) insieme al prezzemolo
8) agigunger equesto trito nella pastella e mescolare
9) prelevar ei filetti di baccalà dalla terrina, farli sgocciolare bene, e tritarli
10) aggiungere il tutto nella pastella mescolando bene e lasciar riposare il tutto almeno un quarto d'ora.
11) ora prendete tra le mani un pò d'impasto e appallotolatelo come un supplì
12) fate scaldare dell'olio in una padella con un bordo abbastanza alto e quando sarà bollente friggete i supplì di baccalà
13) man mnao che i supplì si dorano, toglieteli dalla padella e posateli su carta assorbente da cucina
14) da servire caldi come antipasto!

Buono gnam, anche se in portoghese non so come si dica!

2 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola