Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

martedì 19 luglio 2011

VENERDI - 5° giorno

Venerdì, 13 Maggio
(5° giorno)
53,0 Kg
    Wow, e chi se lo sarebbe aspettato! Sarà stata la passeggiata di ieri? Eppure ero convinta avessi un pastrocchio anche ieri. Voglio dire, ho mangiato mc donald’s!!
    E invece.. eccomi qua, ad un chilo di distanza dal raggiungimento del mio obiettivo! Anche se…. Oggi neanche mi sono comportata tanto bene, ma almeno a colazione questa volta ho mangiato!
menù sarchymenù dietologo
Colazione1 tazza grande di caffelatte
1 pizzetta rossa con mozzarella
- 1 tazzina di caffè con un po' di latte parzialmente scremato
- 2 fette biscottate con un velo di marmellata
- 1 spremuta d’arancia
- 1 fetta di prosciutto cotto
Spuntino1 caffè- 150 g di fragole
Pranzo---------------- 150 pasta condita con sughetto di  pomodorini
Merenda1 caffè
1 fetta di cocomero
1 pacchetto di crackers con crema di olive
3 gocciole pavesi
- 2/3 fette di melone
Cena4 pizzette col rosmarino- 1 filetto di tonno (150-200g) scottato sui ferri
- insalata o verdure (150 g)


    
          Il parere dell'esperto:
     Anche oggi Sarchy ha esagerato con i carboidrati. Nella sua dieta c’e’ una carenza di apporto proteico. Nota positiva è l’assunzione (finalmente) di frutta, cosa che è stata assente per tutta la settimana.
     Una delle cose più importanti in un regime alimentare corretto ed equilibrato è l’assunzione variata di tutti gli alimenti in natura. Carni, pesce, verdure, frutta, legumi, carboidrati. Nulla di per sé ingrassa, è la modalità di assunzione che incide sul nostro benessere. E’ infatti importante cercare quanto più possibile di non combinare tra loro vari tipi di alimenti con un maggior apporto proteico, come ad esempio carne di pollo e di vitello nello stesso pasto. Questo vale anche per la combinazione carne-pesce, o carne e legumi (proteine vegetali, ma pur sempre proteine). Nella stessa maniera, bisogna cercare di non ingerire durante lo stesso piatto la combinazione di alimenti prevalente costituiti da carboidrati ed elementi a prevalenza proteica, come pasta e carne, pasta e legumi. Quelle che invece possono essere associate sono le verdure. E’ possibile infatti consumare un pasto equilibrato con un’insalata mista di vari tipi di insalate e pomodori, o varie verdure alla griglia.
Le associazioni alimentari che quindi mi sento di consigliare sono: carboidrati e verdure, pesce e verdure, carne e verdure, legumi e verdure. Ovviamente, cercando quanto più possibile di variare ogni giorno e ogni pasto. L’ideale a tal proposito sarebbe consumare i carboidrati e le verdure due/tre volte a settimana a pranzo; due volte a settimana il pesce, una volta, al massimo la carne rossa. La frutta, se consumata durante la merenda e/o lo spuntino è ben accetta tutti i giorni.

       I consigli di Sarchy:
      Che dire? A parte l’enorme sacrificio che devo fare per mangiare la carne, la frutta è veramente noiosa. Il problema non è ricordarsi di mangiarla e nemmeno portarla in ufficio. Il problema è sbucciarla! Che noia! E così finisce sempre che non la mangi. Le uniche volte che lo faccio è al bar o al ristorante. Forse perché me la fanno trovare già sbucciata?? Ah quanto rimpiango la mia mamma! Quando vivevo con lei, a cena me la sbucciava sempre! Comunque, sono sicura che il segreto sia nel fatto di programmarla. Voglio dire, la mela, la pera, la pesca non per forza vanno sbucciate, oltretutto la buccia fa anche bene! Oppure, la tecnologia può darci una grande mano, e allora ben vengano le scatoline “oplà”!

0 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola