Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

martedì 19 luglio 2011

GIOVEDI - 4° giorno

Giovedì, 12 Maggio
(4° giorno)
53,6 Kg
Ormai ho tirato i remi in barca e non ammetto limiti alle mie voglie. Oggi è stata una giornata movimentata sotto il punto di vista fisico. Ho camminato tantissimo, come mai mi capita di fare. Spero proprio che questo mi sia servito a consumare un po’ delle energie accumulate durante i pasti, soprattutto durante il pranzo, visto che sono andata da mc donald’s. Tutta colpa di mia sorella! Come se per me fosse uno sforzo! Io adoro mc donald’s, anche se i panini hanno tutti lo stesso sapore. Oggi però, avevo veramente poco tempo e mi sono limitata ad un mc royal delux menu! Squisito, come sempre, ovvio! E poi di corsa di nuovo alla metro per tornare a lavoro. Veramente, non ho fatto il calcolo, ma oggi ho macinato chilometri! Come tutti i giorni da quando ci sono le belle giornate (di inverno vado per forza in macchina. Sono una freddolosa, ma appena tornano le belle giornata, mi piace fare quattro passi prima di chiudermi per ore nel mio ufficio) ho camminato da casa fino alla metro, poi dalla metro a lavoro, e oggi da lavoro alla metro, dalla metro a lavoro da mia sorella e da li altra camminata per il mc, di nuovo all’ufficio di mia sorella e infine metro e altra passeggiata fino al mio ufficio. Penso di aver camminato almeno 5 chilometri. E infatti le mie povere gambe ne hanno risentito. Ma come ha suggerito il dietologo ieri, mi sono impegnata nel bere molta acqua. E dopo una camminata così, l’ho trovata squisita!
menù sarchymenù dietologo
Colazione1 tazza grande di caffelatte- 1 tazzina di caffè con un po' di latte parzialmente scremato
- 2 fette biscottate con un velo di marmellata
- 1 spremuta d’arancia
- 1 uovo alla coque
Spuntino1 tazza grande di caffelatte- 2/3 fette di melone
Pranzo- 1 mc royal deluxe
- 1 porzione media di patatine fritte (mc donald’s)
- 150 petto di tacchino
- 200 g di spinaci
- 2 cucchiani di olio
Merenda1 caffè- 1 caffè 
- 2 fette biscottate
Cena- 1 filetto agli odori*- 150 g straccetti di vitello
- 200 g di zucchine trifolate
- 1 cucchiaino di olio
Il parere dell'esperto:
Proprio quando Sarchy ha deciso di mollare, pur avendo pranzando in un fast food incrementando così l’assunzione di grassi, finalmente è riuscita a seguire il primo consiglio, ossia di mangiare 5 volte al giorno. E, sembrerà strano, non ha commesso nemmeno troppi errore sotto il punto di vista alimentare. Cosa, invece, che devo plaudire è la scelta di andare in ufficio per mezzo della metropolitana, piuttosto che con la macchina. Questo, oltre ad avere un valore pregevole nel rispetto dell’ambiente, ha anche un ottimo effetto benefico sull’organismo. Con i ritmi di vita frenetici di oggi giorno diviene impossibile svolgere una regolare attività fisica costante. Inoltre, automobili, e sedentarietà dei tipi di lavori svolti impediscono alle persone di fare attività fisica senza per questo trascorrere ore sul tapiroulant, prendersi a cazzotti sul tappeto, o muoversi come burattini coordinati davanti ad uno specchio. Allora, il consiglio è quello di sfruttare le occasioni quotidiane per camminare. Ottima l’idea di recarsi a piedi a lavoro, quando possibile. Il tutto sta nel farlo diventare il proprio stile di vita, col quale mantenersi in forma senza nemmeno troppi sforzi.
I consigli di Sarchy:
L’idea di recarmi in ufficio a piedi è stata più dettata dalla voglia di respirare aria prima di rinchiudermi nelle quattro mura del mio ufficio per riuscirne esausta dopo almeno 9 ore. E così, sfruttando le temperature tiepide della primavera romana, ma anche un ottimo collegamento con il lavoro, sono già parecchi giorni che, senza nemmeno accorgermene, macino quasi 2 chilometri al giorno a passo svelto (sì, arrivo sempre all’ultimo momento, rischiando di entrare in ritardo!).
Allora, ecco i consigli che posso offrirvi dopo qualche giorno di prova:
-        - dimenticare l’auto a casa
-        -  uscire all’ultimo minuto, così da costringerci a camminare velocemente
-        - fare la spesa ogni giorno all’alimentari del quartiere, così da andarci a piedi
-        - perché no, fare shopping!
-        - In caso si abitasse ai piani alti o si lavorasse ai piani alti (beati voi!), non usare l’ascensore, ma le scale
-        - Per chi ne ha la possibilità, iniziare a considerare la bicicletta un mezzo di trasporto e non un passatempo domenicale!

0 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola