Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

giovedì 28 luglio 2011

BRUSCHETTA CON LE TELLINE

Non ci sono molte cose che mi piace fare, una tra queste è cucinare. E in questi giorni non sto avendo molte occasioni per trovare sfogo e diletto in cucina. Forse è anche colpa dell'Estate romana: si fatica a rimanere in casa quando il sole è alto fino all'ora di cena. E così, aperitivo all'aperto dopo lavoro, senza nemmeno passare per casa e poi tutti a nanna, distrutti dalla lunga giornata, in attesa di queste vacanze che non arrivano mai. Ma non per tutti, perchè per le mie due amichette queste vacanze sono ormai alle porte. Venerdi ultimo giorno di lavoro e poi raggiungeranno lidi estivi della Puglia prima, e della Calabria dopo. Che invidia! E io, inchiodata a questa scrivania a fare da guardiano dello stabile!
E allora questa ricetta è per noi, tutti quelli che questa estate non sentiranno l'odore del mare, non si culleranno sui materassini al ritmo delle onde e non godranno del cocco sulla spiaggia.

BRUSCHETTTA CON LE TELLINE

Qualora vi venga in mente di radunare per cena gli amici che con voi condivideranno l'invidia verso quelli che in questo momento sono ad abbrustolirsi sotto chissà quale raggio di sole, magari decidendo comunque di deliziarvi con qualche pesce arrostito sulla brace di un barbecue messo all'angolo di qualche terrazzo, questo è un antipasto che per qualche breve istante vi farà passare la voglia di telecatapultarvi nei mari della Sardegna. Eh sì, prova fondata e provata sulla mia pelle: in Sardegna le telline non sanno nemmeno cosa siano.
Le Telline sono nostrane, ma nostrane di Ostia, dintorni e qualche altro mare del Lazio. E nel resto d'Italia non sanno nemmeno cosa si perdono. Fino ad una decina di anni fa, anzi forse un pò di più, ricordo che con papà le compravamo direttamente dal bagnino dello stabilimento. Ce n'erano tantissime, tanto che spesso, quando la secca era vicino alla spiaggia, si potevano raccolgiere direttamente in acqua con un rastrello. Ora la reperibilità è un pò più difficile, tanto che il costo ormai si aggira sui 13 euro al chilo, ma ne vale proprio la pena. Per la bruschetta ne basterà un chilo anche per 8 persone, calcolando gli eventuali bis!
E allora ecco la ricetta, facile e veloce!

Ingredienti per 8 persone:
  • 1 chilo di TELLINE
  • 1 filone di PANE sciapo
  • 2 spicchi d'AGLIO
  • PEPERONCINO
  • PREZZEMOLO
  • OLIO
  • SALE
  • qualche POMODIRINO PACHINO
Preparazione:
  1. per prima cosa mettere a bagno in acqau salata (se del mare ancora meglio) le telline per almeno due affinchè rilascino tutta la sabbia
  2. in una padella mettere a soffriggere nell'olio aglio in camicia, qualche foglia di prezzemolo sminuzzata a mano, un pò di peperoncino
  3. appena il soffritto è pronto e l'olio caldo, aggiungere le telline sciacquate, e 5-6 pachino tagliati a metà (servono solo per dare un pò di colore) e un pò di sale (in caso ne occorra)
  4. chiudere con un coperchio e far aprire le telline (ci vorrano circa 10 minuti)
  5. nel frattempo mettere sulla brace 8 o più fette di pane e attendere che abbrustolisca un pò
  6. quando tutte le telline saranno aperte (quelle chiuse non mangiatele, mi raccomando!), iniziare a sgusciarle. Ci vuole un pò di pazienza, ma il risultato assicurato.
  7. Le telline sgusciate riponetele nella padella della cottura, in modo che continuino ad insaporire il loro intingolo
  8. lasciate qualche tellina con il guscio da servire accanto alla bruschetta.
  9. appena il tutto è stato fatto, disponete abbondantemente le tellline su ciascuna fetta di pane, lasciando da parte i pomodorini, in caso non vi piacciano con la pelle.
  10. servire la bruschetta su un piatto con intorno alcune telline ancora con il guscio
Ed ecco il risultato!
Da Roma, come fossimo al mare, buono gnam a tutti!

1 commenti:

Posta un commento

Faccio tutto da sola