Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

martedì 10 maggio 2011

RICOTTINE PRIMAVERA

Ciao,
come vi avevo rassicurato ieri, non vorrei assolutamente che il progetto della mia dieta scontentasse gli appassionati del blog che non hanno alcuna intenzione o bisogno di seguirne una. E' per questo motivo che con sommo sacrificio e acquolina in bocca, oggi ho scelto proprio questo piatto. E' un piatto proprio primaverile, buono e nemmeno troppo difficile da cucinare. E poi soprattutto, finalmente useremo il forno! Sarà che io adoro i cibi cotti al forno e che non me la cavo neanche male ad usarlo, ma oggi sono proprio felice di postare questa ricetta. Anzi, sarà uno dei primi piatti che mi diletterò a cucinare non appena potrò fare un piccolo sgarro!
Questa ricetta l'ho ripresa direttamente da un inserto speciale "Primavera" di una rivista. L'ho trovata squisita anche solo a guardare la foto, che metto di seguito. Non so, mi ha messo allegria, come se mi fossi accorta finalmente che è arrivata la bella stagione! Anche perchè qui a Roma, dopo circa dieci giorni di Marzo in cui sembrava che la primavera fosse scoppiata tutta insieme, tanto da svegliare le mie tarte ancora intorpidite dall'inverno, è tornato subito il freddo. Sono due giorni che, pur apparendomi dei bei raggi di sole dalla finestra, fuori non fa così tanto caldo e tira vento. Ma è vento di primavera che con sè sta portando anche tanti boccioli di fiori colorati e la voglia di mangiare cose più leggere e fresche. Proprio come queste ricottine al forno!

RICOTTINE PRIMAVERA

Ingredienti per 6 persone:
ricottine al forno- 700 g di  RICOTTA SALATA
- 100 g di POMODORINI SECCHI
- 10 g di ERBA CIPOLLINA
- 5 g di TIMO (possibilmente fresco)
- 1 albume d'UOVO
- 80 g di PARMIGIANO
- 50 g di INSALATA CAPPUCCINA
- BURRO e FARINA per gli stampi
- SALE
- PEPE

Necessaire:
forno ventilato
6 stampi piccoli

Preparazione:
  1. grattuggiare il parmigiano e lavare le erbe;
  2. mettere a bagno i pomodir secchi in acqua calda
  3. lasciarli ammorbidire per 10 minuti
  4. strizzarli bene con le mani e sminuzzarli con un coltello;
  5. tagliare finemente anche le erbe;
  6. lavorare la ricotta con la forchetta
  7. unire alla ricotta l'albune d'uovo e il pamrigiano grattato
  8. aggistare di sale  e pepe
  9. conitnuare a mescolare bene il composto ed aggiungere le erbe e i pomodori
  10. imburrare e poi infarinare gli stampini
  11. versare la ricotta negli stampi livellando con un coltello
  12. mettere nella parte bassa del forno a 180° per 30 minuti
  13. in caso la parte superiore della ricotta si scurisca troppo, coprire ciascuno stmapiono con della carta argentata.
  14. Servire le ricotte sopra una base di insalata verse e con qualche filo di erba cipollina (sempre che dopo non dobbiate vedere gli amici!)
A voi che non state a dieta... BUON GNAM INVIDIOSO A TUTTI!!!


4 commenti:

La Cincia ha detto...

*_* gnaaaam....come ho letto "pomodori secchi" non mi sono più staccata dall'articolo ^.^
però non ho capito perché lo considereresti uno sgarro alla dieta :) sono tutti ingredienti sani ;D
ottimo per un pranzo della domenica *_*

sarchy ha detto...

Ciao e che piacere leggerti!
Hai ragione, queste ricottine sono buone e nemmeno troppo calorico, solo che quando ho postato la ricetta era il secondo giorno di dieta, in cui ricotta e pomodori secchi non erano contemplati!
Alla fine le hai provate? Io forse le faccio questa settimana, in caso aggiungo le foto.
Ciao, Sarchy

La Cincia ha detto...

quando accompagnerò mamma a fare la spesa con lei le farò due occhioni enormi perché si comprino ricotta e pomodori secchi, mi hai troppo incuriosita *.*
piacevole è leggere le tue ricette ;D
(che fame che mi metti :Q_)

Maria Grazia e Mauro ha detto...

mmmmm mica male..la proverò..baci baci

Posta un commento

Faccio tutto da sola