Racconti di quotidianità e ricette per arricchirla

venerdì 22 aprile 2011

VELLUTATA di ZUCCHINE con PORRI

Buongiorno!
Venerdì prePasquale, ossia Venerdì Santo, ossia astinenza dalla carne, ossia ammesse solo verdure e carboidrati. Ciò non significa comunque potersi abbuffare di qualsivoglia golosità purché non vi siano proteine, anche perché andando a fondo, si nota l'invito  della Chiesa per i credenti dai 18 ai 60 anni a seguire il "digiuno ecclesiastico". Per chi sta facendo il vago, il digiuno ecclesiastico prevede un pasto al giorno!
E allora, ecco l'idea perfetta per tutti i credenti che non vogliono essere assaliti dai sensi di colpa, ma anche per tutti gli atei, agnostici che però vogliono tenersi leggeri prima della grande abbuffata di agnello e pizze pasquali: una cremosa Vellutata di zucchine con porri.
Quest'oggi la ricetta sarà corredata da una carrellata di foto, perché  ieri a cucinare è stata la mia dolce metà. In effetti, nei giorni precedenti non vi avevo ancora rivelato che Zio Brontolo, oltre ad aver vinto il campionato mondiale, sbaragliando - devo dire - un'agguerrita concorrenza, del lancio del calzino, è anche un ottimo cuoco provetto. Si diletta in menu piuttosto etnici, ma anche con il pesce non va per niente male. In genere, i piatti che meglio riescono sono quelli in cui può impiegare il maggior numero di pentole (grhhrrh!). Ma una cosa in cui è un vero maestro è la capacità di rendere piacevole alla vista anche un semplice piatto di carne alla griglia. Compone come fosse un quadro, con una ricercata equilibratura di colori e quei tocchi di stile che, alla fine, gli si concede anche la baraonda lasciata alle sue spalle in cucina! 

Vellutata di zucchine con porri
Ingredienti per 2 persone:
  • 4 ZUCCHINE di media grandezza
  • 4 PATATE
  • 1 PORRO
  • 40 g di BURRO
  • PARMIGIANO q.b.
  • sale
  • olio
  • pepe
Necessaire:
  • 1 pentola
  • 1 padellino
  • 1 trita verdure ad immersione
Preparazione:

1) lavare le zucchine, le patate e il porro
2) tagliare a rondelle le zucchine
3) pelare le patate e tagliarle a cubetti (più saranno piccoli e più sarà veloce la cottura)
4) tagliare a rondelle anche il porro e lasciarlo da parte


5) mettere le zucchine e le patate tagliate in una pentola piena d'acqua fino a metà e aggiungere il sale
6) lasciar bollire e cuocere le verdure finché non siano morbide
7) terminata la cottura, lasciar freddare un pochino
8) frullare il tutto finché non risulti una crema dal colorito omogeneo






9) a questo punto aggiungere 40 g di burro e un po' di pepe. Aggiustare di sale se ce n'è bisogno.
10) in un pentolino versare un po' di olio con le rondelle del porro.
11) far soffriggere fino a che le rondelle non diventino dorate
12) nel frattempo, riportare sul fuoco la pentola e far restringere la vellutata fino alla densità desiderata




13) grattuggiare il parmigiano da mettere sopra la vellutata prima di servire

14) ora non resta che impiattare! E da come potete vedere dalle foto, anche questa volta Zio Brontolo ha fatto una magia!





BUONO GNAM A TUTTI!


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei un fenomeno!
Se cucinassi così, non farei avvicinare nessuno ai fornelli.

Anonimo ha detto...

buono!

Anonimo ha detto...

buono... ma come antipasto! DOPO CHE C'è???

Anonimo ha detto...

Deliziosa!

Posta un commento

Faccio tutto da sola